25 febbraio 2014

CHIAMARLO AMORE NON SI PUÓ


Ventitré autrici e ventitré racconti per un corale stop alla violenza sulle donne.
Ciascuna di queste scrittrici per ragazzi affronta il tema della violenza sulle donne a proprio modo; chi in maniera più marcata, schietta e diretta, senza giri di parole, chi invece in maniera più lieve.
Il libro contiene pagine significative sull'educazione sentimentale, sull'innamoramento e sui rapporti con l'altro sesso. Da un lato ci insegna a non risparmiarci in amore, dall'altro a non amare troppo per non oltrepassare quel confine che dall'amore porterebbe all'abuso.
Amore ... Abuso: iniziano con la stessa lettera, ma è bene non confonderli! Concetti riassunti molto bene anche in copertina: il rosso che contorna il volto pensieroso della ragazza è il colore della passione e dell'amore. Ma anche del sangue.

E' decisamente riduttivo celare il nome delle scrittrici dietro la sigla AA.VV., per cui le nomino una per una, ringraziandole per la stesura di una prezioso testo come questo: Baccelliere Anna, Berello Alessandra, Bruno Rosa Tiziana, Degl'Innocenti Fulvia, Della Libera Ornella, Facchini Giuliana, Guidantoni Ilaria, Novello Laura, Paglia Isabella, Palumbo Daniela, Peduzzi Elena, Pezzetta Cristiana, Piccione Annamaria, Piovesan Manuela, Rocchi Livia, Saletta Maria Giuliana, Segrè Chiara, Staffieri Luisa, Strada Annalisa, Tromellini Pina, Varriale Pina, Walter Laura, Yehja Giamila.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.