02 dicembre 2013

Pastorale Americana


Pochi scrittori conoscono la sapiente arte della costruzione narrativa, calibrata in ogni suo aspetto, meno ancora sanno infondere l'anima nei loro personaggi, li guidano senza dominarli. Un solo scrittore al mondo, Philip Roth riesce a trasferire nella scrittura la carne viva dell'essere umano. In Pastorale Americana, dove assistiamo all'ascesa e alla caduta del perfetto prototipo dell'uomo americano e della sua famiglia, sentiamo i loro dolori, i loro patimenti, le loro speranze come nostre e quando Roth usa le parole come bisturi, quei tagli profondi li portiamo sulla nostra nuda pelle.